guido e una serata per pepi morgia a sanremo /Fabrizio De Andre Geordie

ma  nella mia vita nun c’è stà solo la rumenta .. anche se devo dire.. un poco mi manca… dato che non è tema attuale… però a barcheto puliscono.. iniziano dai.. 100 operai che lavorano al ecoimperia… beh me da solo.. pulisco meglio… jaja scherzo.. ma il tema di oggi e la serata dedicata ad un grande PEPI MORGIA… DOVE IN PIAZZA BRESCHI AL BIG BENG….

ECCOVI DUE FOTO DELLA SERATA

 

UNA GRADEVOLE SERATA OSEREI DIRE…

GRAZIE PER LA  SERATA A PRESTO SANREMO…..

CHAU PEPI MORGIA

Annunci

Mediterranea Imperia / Cabbage Cafè/ poesia poema di guido arci camalli ” virtuale o reale boh”/ ca

il tempo che ricorda i tempi vivi…. pare assalire l’onda inquinante.. di rilassanti disagi… il fine è un mestiere umile… che fà suonare coraggiosi sentieri rilassanti… un tuffo nella foce.. l’altro nella chitarra… di un digiuno… fresco…

il tempo di un amato pulito.. che affievola..la lama del falcetto… eppure l’uncinetto… da un tiro.. alla boa.. del nuotatore vincente… spintoni.. da campioni.. spintoni… e carezze a fine gara… eppure.. tutto finisce.. in una birra.. da conchiglia… o con un amabile porto da banchina… onegliese… fruttua.. il  dj

 nelle sottili apparenze… un pulito.. è di piscina… ove.. il gioco scorre.. e poi bevi.. un sorso d’aria pulita..

Cabbage Cafè GRANDI… in aree… allargate.. ove l’estate.. è un cinghiale che balla… sempre balla… un cian serbo che è una gioia… e una favola chiamata libertà.. senza bavaglio apparente.. ove un blog .. deve informare… stupire… stupirsi.. amare il proprio amato sole.. 

 

Cabbage Cafè grandi

 

i sogni son sognatori the dreamers foce imperia / Domani 21 Aprile 2009 – Artisti uniti per l’Abruzzo ed ora 2011?/Terremoto: il “mea culpa” della Chiesa sui Fondi Giovanardi | 6aprile.it

i sogni

i sogni son lecchini

le nuvole di sinistra

le ansie sono ansiose e di pace

la rumenta sparla da sola

il giovedi è un cespuglio di seta

che cerchiamo… i soliti colpevoli dalle risate fragili

intanto un pescatore della foce

pesca.. il pesce verità

fotografando la menzogna appesa al filo

dedicata hai sognatori scritta .. stà sera.. jaja — un posto magico.. infinito… e ad un amica .. che crede nell allegria… dei tempi

.. il sogno dei sognatori..

i media han dimenticato l’aquila per caso?

beh io no… il mio piccolo blog.. dedica una serata.. al aquila.. allo spettro della verità.. che ho visto impalcature… e grate.. che impediscono di vedere la verità… la vità non è selezionare.. fotografi.. coraggiosi.. il coraggio e un cuore abruzzese.. aquilano… il mio sogno . deve selezionare fotografi.. tutti amiamo amare.. onna è una cenere.. ora non so.. spero meglio… ma è settembre.. e il 2011.. già due anni.. e chi lo sa.. se il mio appello possa servire.. o deriso.. o non concepito.. L’aquila deve risorgere.. pure la vità che è una crisi.. che non deve abbattere.. chi gestisce.. i bar.. i locali.. perchè il coraggio è vostro aquilani.. solo vostro.. un appello.. che il bavaglio cancellerà magari GIUSTIZIA PER AQUILA.. E IMPERIA SENZA RUMENTA PURE OGGI HO RACCOLTO UN POCO DI RUMENTA..  IN LARGO GHIGLIA.. INQUINAMENTO NON DEVE ESSER DERISO.. MA DEVE ESER FERMATO.. NON SOLO DIFFERENZIANDO E TANTI SALUTI.. MA EDUCANDO.. PERSONE A NON INQUINARE.. DAJE CHE COMINCIANO A PULIRE DOPO IL PONTE.. PERò LEVINO LA RUMENTA … MEGLIO SUGLI ARGINI..

P.S.

IL REALE E IL VIRTUALE.. SON COSE DISTINTE.. CHI LE RIPORTA NEL REALE… GLI DA PESO.. DAJE FOTOGRAFI.. FOTO A BOMBA…

QUESTO è REALE … NON VIRTUALE..

11Share

“Semplici come le colombe e prudenti come i serpenti”. Con questa espressione del Vangelo, l’arcivescovo dell’Aquila mons. Giuseppe Molinari ha dichiarato tutta la sua amarezza per la vicenda legata alla ‘Fondazione Abruzzo Solidarieta’ Sviluppo’. “Mi sono fidato di quella gente, anche dei miei collaboratori piu’ stretti, pensavo solo di fare qualcosa di buono per la gente, ma da questa esperienza dovremo imparare a stare piu’ attenti!”. Ha fatto eco a queste parole mons. D’Ercole che ha riconosciuto anch’egli l’errore.

Lo scrive don Claudio Tracanna, in un suo editoriale sul quindicinale dell’Arcidiocesi “Vola” di cui e’ direttore.

“Dunque – aggiunge – l’arcivescovo ha gia’ dettato la linea che si dovra’ seguire a partire da subito: attenzione, prudenza, trasparenza. Linea che poi e’ quella di tuttala Chiesa”. La vicenda nella qualela Chiesafa il “mea culpa” e’ quella relativa ai cosiddetti fondi Giovanardi, 12 milioni di euro stanziati per il sociale a causa del sisma del 6 aprile 2009 e che invece stavano per essere dirottati verso interessi di parte. Per questo sono finite ai domiciliari due persone accusate di tentata truffa.

La Chiesa, al momento, e’ parte lesa. “Come non pensare – aggiunge don Claudio – al cardinale Bagnasco che parla di aria pulita per la politica, per il nostro Paese e dunque anche perla Chiesa? E, ancor prima, come non pensare a papa Benedetto XVI che in Germania, parlando di fatti ben piu’ gravi di quello aquilano, ha ricordato il compito primario della Chiesa? ‘Si crea una situazione pericolosa – quando questi scandali prendono il posto dello skandalon primario della Croce e cosi’ lo rendono inaccessibile, nascondendo la vera esigenza cristiana’. ‘Una Chiesa alleggerita degli elementi mondani e’ capace di comunicare agli uomini – ai sofferenti come a coloro che li aiutano – proprio anche nell’ambito sociale-caritativo, la particolare forza vitale della fede cristiana’, ha sottolineato il Santo Padre. Certamente, ‘anche le opere caritative della Chiesa devono continuamente prestare attenzione all’esigenza di un adeguato distacco dal mondo per evitare che, di fronte ad un crescente allontanamento dalla Chiesa, le loro radici si secchino’. Non esultino, pero’ – osserva il direttore di ‘Vola’ – i cari amici laicisti che pensano chela Chiesadebba rimanere chiusa nelle chiese e non occuparsi della ricostruzione. Innanzitutto perche’ la diocesi e’ proprietaria (intendo per proprietario chi custodisce e tutela un bene che appartiene a tutti) di molti immobili del centro storico e poi perche’ la nostra fede parla di carne, parla di opere, parla di frutti e non puo’ risolversi in un separazione carne-spirito che non appartiene affatto al cristianesimo. Non ci rimane che andare avanti allora – come afferma l’arcivescovo – imparando da questa vicenda. Si tratta, dunque, di lavorare per ricostruire, tra le tante cose, anche un rapporto di fiducia con la citta’. ‘Non si tratta qui di trovare una nuova tattica per rilanciarela Chiesa’,si tratta piuttosto – ha detto Benedetto XVI a Berlino – di ‘cercare la piena sincerita’, che non trascura ne’ reprime alcunche’ della verita’ del nostro oggi, ma realizza la fede pienamente nell’oggi vivendola, appunto, totalmente nella sobrieta’ dell’oggi, portandola alla sua piena identita’, togliendo da essa cio’ che solo apparentemente e’ fede, ma in verita’ sono convenzioni ed abitudini’ e, mi permetto di aggiungere, affari e politica.

Infine (scusate l’eccesso di citazioni papaline) possiamo dire un grazie ai Magistrati, ai Carabinieri e anche ai media: “…Sin tanto che si tratta di portare alla luce la verita’ – conclude l’editoriale – dobbiamo essere riconoscenti (ai media n.d.r.). “La verita’ unita all’amore, e’ il valore numero uno”.

(Benedetto XVI, Luce del mondo, Libreria Editrice Vaticana 2010).

FONTE

Terremoto: il “mea culpadella Chiesa sui Fondi Giovanardi | 6aprile.it

no al bavaglio…29 settembre parte 2 / OHIBO FOTO DI BARCHETO IMPERIA JAJA/Romano, oggi sfiducia a Montecitorio Di Pietro: “Voto di scambio, come tra mafiosi” | Redazione Il. www.ilfattoquotidiano.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ops albero tagliato sul … a strada lungo mare vespucci perchè…

(vedi foto)

e chi lo sa… ah si per gli alpini…. ora ricordo…. grande intervento del sel.. mi a commosso davvero… gli alberi non van tagliati… ma salvati… così come la crisi.. mica era un vacanza in estate.. ci son tante crisi quella ambintale… quella culturale.. quella decisionale… infatti si il 15 ci sarò… ma il 16 ci sarà ancora il governo.. mi sa… spero quindi.. sia un grande 15.. che porti gente.. che non vada la per cercare scontri.. e se la  polizia picchierà.. ???? beh… tutti a terra.. o urliamo forte…  NO VIOLENZA NO VIOLENZA… NO VIOLENZA … NO VIOLENZA…..

COSA VUOLE LA TAV………….NON AMO GRILLO… MA LUI NON DEVE ESSERE VIOLENTA LA GUERRA…

NON MI FREGA DI GRILLO… PERCHè IL BAVAGLIO COSA FARà….

CANCELLERà…  TUTTO QUESTO….  SE IO SCENDERò NON APPLICHERò VIOLENZA.. SE MI SCENDERà UN GAS. ADDOSSO… ? NON REAGIRò… PERCHè SOLO COSì DISARMI AGRESSORE.. NON REAGENDO… IL 15 PUR ESSENDO CONTRO A SCIOPERI DI UN GIORNO CI SARò…. E IL RESTO… IL RESTO è QUESTO…

e questo… in pochi giorni

in poche ore.. anzi in un ora di lavoro

e tornando agli alberi.. li si abbattono per gli alpinuzzi,….. ma loro lo sanno…

??????????

qui ahime non ci son arrivato… ahime….

purtroppo questo non lo tolto era dentro i rovi  ahime 

solo 3 cose :
1) costi equi
2) un buon accordo
3) è il mondo che va avanti
STOP!
mmmm no tav… sempre

se poi si pulisce… vien bello accussi.. non  credete…

eppure sapete col bavaglio.. dovrei rettificare.. o far rettificare… le cose…

quindi vuol dire.. entrare cancellare.. le parti indesiderate ed uscire.. ma se non piacciono ugualmente? .. oppure quello ci prende gusto…

quindi a voi la scelta ragazzi.. se volete ,,, che ci sia bavaglio su ogni blog .. buon per voi…. a me nulla cambia.. e che mi dispiacerebbe .. per chi vuol fare un blog da poco… o chi vuol dire la sua…

www.valigiablu.it

no al bavaglio

 

guido arci camalli

28 settembre, 2011 at 16:31

Your comment is awaiting moderation.

ciò che stupisce è il vuoto sui giornali.. poche righe sil secolo.. pochissime sulla stampa… il bavaglio colpisce chi vuol fare dal nulla un blog.. i giovani con questa norma.. non saranno più invogliati a farne uno… spero la si cancelli… come molte altre cose… chau angelo..

Your comment is awaiting moderation.

ciò che stupisce è il vuoto sui giornali.. poche righe sil secolo.. pochissime sulla stampa… il bavaglio colpisce chi vuol fare dal nulla un blog.. i giovani con questa norma.. non saranno più invogliati a farne uno… spero la si cancelli… come molte altre cose… chau angelo..

cosa è un blog senza uno che lo può commentare…. voi lo sapete…

quindi c’è già il bavaglio….????????

ma cribbio i politici DOC SAN COSA è BENE… SAN COSA è MALE..

CRIBBIO ADORANO IL MIO BUNGA BUNGA .. PURE LE DUNNE… LO ADORANO.. DIFATTI IN CROAZIA QUANDO LI ARRESTANO GLI UOMINI DICONO .. “LO Fà PURE IL PREMIER ”

CRIBBIO SIAMO LA BARZELLETTA EUROPEA.. JAJA…

QUINDI CRIBBIO SPORCATE IMPERIA.. E CRIBBIO PURE BARCHETO…

www.ilfattoquotidiano.it

Mostri in Mostra

domenica 2 ottobre · 9.00 – 19.00

taggia

Nell’ambito della manifestazione “fa la cosa giusta” , il  2 ottobre  a Taggia stiamo organizzando una esposizione fotografica dei peggio orrori edilizi cresciuti nel nosto territorio.

Mostri in mostra.
Invitiamo tutti alla delazione: mandateci le cose più orrende e fastidiose su cui il vostro sguardo fatica a posarsi: chalet svizzeri vista mare, bunker di cemento su spianate di cemento, villette a schiera e non, casermoni stile Barriera di Milano, fantasie di architetti frustrati………
Ai vincitori andrà un simbolico picozzino, lo strumento per demolire se non il cemento l’idea che il cemento è ricchezza, che il cemento è sicurezza, che il cemento è salvezza. Il paesaggio è il bene comune più difficile da difendere: diffondete l’invito alla partecipazione è pur sempre un inizio. Le foto saranno selezionate e stampate ed esposte in Palazzo Lercari a cura dell’organizzazione , quindi “premiate” da Alberto Gabrielli, a conclusione della conferenza sulla cementificazione che lo vede protagonista. ( ore 11 Palazzo Lercari) Ovviamente il criterio di scelta non è il bello ma l’orrido….

Le immagini in formato digitale vanno inviate entro il 29 settembre a sigzero@alice.it

informazioniIl 15 ottobre sarà la giornata di mobilitazione europea lanciata dagli indignados spagnoli, una giornata che nel nostro paese sta diventando un momento fondamentale per poter costruire l’alternativa. Crediamo che anche a Imperia sia necessario costruire un percorso unitario di confronto e parteciapazione a quella data. VENERDI 30 ORE 18.30 ALLA TALPA ASSEMBLEA PUBBLICA per organizzare la trasferta a Roma e una possibile mobilitazione locale.

ASSEMBLEA PUBBLICA – IMPERIA VERSO IL CORTEO DEL 15 OTTOBRE

venerdì 30 settembre · 18.30 – 20.00
C.S.A. La Talpa e l’Orologio – Imperia zona Barcheto

IMPERIA VERSO IL CORTEO DEL 15 OTTOBRE

Messi finalmente in movimento dalla crisi e da manovre inaccettabili imposte da un governo delegittimato ed incapace di guidare il paese, in centinaia di migliaia siamo pronti a rivendicare il pieno potere di cittadinanza che ci spetta e ci dovrebbe essere garantito in ogni democrazia.
Questo avverrà il 15 ottobre, nella simbolica sede del “potere”: Roma.
Riempirà le strade della capitale un movimento eterogeneo, porterà temi trasversali e i contenuti che hanno animato i percorsi di contestazione/proposta degli ultimi anni: dall’Onda alle lotte degli operai, dalla resistenza in Val Susa ai referendum per i beni comuni, dal 14 dicembre al decennale del G8. È un movimento che affonda le sue radici nelle speranze e nei tumulti che agitano Londra, Atene e Madrid e respira il vento delle rivoluzioni avviate in nord Africa, che spingono l’Europa ad un passo diverso rispetto ai caccia N.A.T.O sulla Libia e al solito legaccio diplomazia-guerra-energia-business.
Difficile dire chi siamo, chi compone questo movimento, ma facile interpretare le richiesta ed i margini d’azione, comuni e decisi.
Siamo antifascisti: le nostre origini sono chiare e si delineano nella Resistenza. Rigettiamo autoritarismo e pratiche di fascismi vecchi e nuovi, li riteniamo nocivi e pericolosi, visto lo slancio libertario che ci anima.
Rigettiamo il razzismo nell’immediatezza di un sentimento di eguaglianza attraverso il quale si comprende la vera natura delle frontiere: fortezze per gli esseri umani e reti a maglie larghe per gli speculatori, strutture sempre più fragili sotto la spinta di un mondo che vuole e deve cambiare.
Siamo dalla parte del bene comune a scapito degli interessi privati.
Lo esigiamo con ogni mezzo necessario: siano gli scontri della Val Susa o la strada democratica dei referendum. Vogliamo scuole, ospedali e istituzioni le cui finalità siano collettive, senza ipotesi di profitto. Siamo senza alcun dubbio dalla parte del lavoro, degli operai di Mirafiori, di Pomigliano. Vogliamo salari e diritti, senza precarietà e trattative umilianti per chi ogni giorno timbra il sudato cartellino.
Non solo non accettiamo questa manovra perchè è iniqua e massacra i meno abbienti, ma la riteniamo anche inutile perchè non vogliamo nè pagare un debito che non abbiamo causato nè contribuire a ridare ossigeno ad un sistema speculativo (Banche-Finanzieri) che ha perso la bussola nel mare dei propri azzardi.
Non ci entusiasmiamo d’innanzi ai grandi summit sulle primarie e ai politicismi che propongono scontati giochi di schieramenti, esigiamo contenuti e scelte chiare. Non sarà una grande alleanza contro Berlusconi a salvare il paese, ma una grande alleanza contro il sistema neo-liberista che non conosca limite e margini di contenimento. Un percorso largo e condiviso che riesca a rielaborare anche lo stesso concetto di rappresentanza ed i modi fino a qui messi in atto per l’accesso alle assemblee elettive. Alla politica chiediamo di abbandonare i disegni prefissati e di scendere con noi nelle strade e nelle piazze. Nessuno ora è in grado di farcela da solo. Tutti dobbiamo avere la forza di un confronto serrato, largo e non settario, in grado di generare una nuova primavera sociale. Raccogliendo movimenti, associazioni, partiti e chiunque creda nel cambiamento e voglia costruire l’alternativa. Vogliamo soprattutto riprenderci il diritto a dire quello che per anni è stato indicibile, a pensare quello che che per lungo tempo è stato impensabile: vogliamo una società dove l’unica legge ferrea, l’ unico valore non negoziabile, l’unica mano invisibile sia la diginità umana.

se sentiremo delle belle spero amo il dibattito vivace ….

no al bavaglio Legge ammazza blog, la manifestazione il 29 settembre 2011guido arci camalli invade guidoilcamallo per dire “libertàààààààààààààààààà”

no al bavaglio………

no al bavaglio………….

mm questa foto del blog girmi ….

è stata una mia idea.. Fù FATTà NEL INVERNO DEL 2008.. MOLTII DICONO IL MOVIMENTO è CRESCIUTO…. E MI ME DUMANDU…. MA DOVE… SE SI TOLLERà ANZI TOLLERANO LE DONNE  IL BUNGA BUNGA… SE I GIOVANI TOLLERANO DI  ESSER DESTINATI AD NON AVER ISTRUZIONE.. PERCHè è QUESTO IL FUTURO.. ORMAI..  IO CREDO DEI GIOVANI … ED PER QUESTO NON HO MAI PARLATO DIRETTAMENTE.. ORA PARLO.. VOGLIO DIRE… CHE SIAMO TUTTI… SULLA STESSA BARCA.. NON C’è UN NEMICO.. SIAMO TUTTI PRECARI… ancora oggi..CREDO   NELla potenza dei giovani.. che debbano essere il motore.. di una rivolta pacifica.. pur aspettando come tutti il 15 ottobre.. e probabilmente .. ci sarò.. non capisco le singole proteste di un giorno… che spero non finiscano con la violenza… cosa che il governo si aspetta ogni volta per delegittimarle.. anche se poi caricassero i poliziotti.. suggerirei.. di non rispondere.. a tale provocazione.. che avvolte è routine.. per agitare.. la gente.. scaldare gli animi.. mi è capitato di sentire.. che il 3 luglio.. della no tav.. a ravvivato il movimento.. spiace dirlo da questo blog.. ma il movimento no tav.. non si era mai spento..  anche quando i riflettori non brillavano su di loro.. loro han fatto rumore.. ma torniamo al tema no bavaglio il 29 settembre si manifesterà.. per dire no al bavaglio..  cosa porterà il bavaglio… beh che dal approvazione della legge.. ogni persona dovrebbe vedersi pure il suo face book oscurato o bloccato… essi.. pure face book… miei cari…. potrebbe capitare… che i vostri link.. diano fastidio.. che i vostri video politici.. diano fastidio… che i vostri commenti.. diano fastidio… insomma.. saremmo al livello della cina… la LEGGE che stà per essere approvata dice….sui blog:

Legge ammazza blog, la manifestazione il 29 settembre 2011

11:01 mer 28 settembre 2011

Share

legge bavaglio

  • Foto:
  • LaPresse

Domani 29 settembre 2011, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, in Piazza del Pantheon a Roma si manifesterà contro il ddl intercettazioni che contiene la cosiddetta norma ‘ammazza blog‘ (leggi la notizia). La manifestazione è promossa dal ‘Comitato per la libertà e il diritto all’informazione, alla cultura e allo spettacolo’ e vuole dire, urlare, no all’ennesima legge ad personam per salvare il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Aderiscono all’iniziativa associazioni, gruppi di attivisti, cittadini, esponenti dei partiti. Tra i promotori della protesta Cgil, Libertà e Giustizia e Articolo 21, che al Pantheon distribuirà una sorta di giuramento di Ippocrate per i giornalisti e per chi si occupa di informazione: ‘Giuro che se e quando la legge bavaglio sarà approvata mi impegnerò a fare prevalere sempre e comunque il dovere di informare e il diritto di essere informati‘. Il responsabile delle relazioni esterne della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Renzo Santelli, ha spiegato che l’intenzione è quella di dar vita ad un’iniziativa che segua, ancor meglio ‘marchi a uomo‘, tutti i passaggi parlamentari del ddl sulle intercettazioni.

Fulvio Fammoni della Cgil ha detto: ‘Il Paese è alle prese con una gravissima crisi economica, e invece di parlare di lavoro e sviluppo s’intasa il Parlamento con provvedimenti legati ai problemi giudiziari del premier. Non s’invochi la privacy, è giusto che i cittadini sappiano che il presidente del Consiglio dice a un probabile indagato di ‘non tornare in Italia’‘.

Intanto il web si è già mobilitato. Sono state raccolte centinaia di firme. I blog, i quotidiani online e i diversi siti sono stati letteralmente subissati di commenti, video, post.

Secondo quanto previsto dalla cosiddetta legge ammazza blog, od anche legge bavaglio, ogni gestore di sito informatico ha l’obbligo di rettificare ogni contenuto pubblicato sulla base di una semplice richiesta di soggetti che si ritengano lesi dal contenuto in questione. Il gestore di sito informatico, che sia blog, sito, giornale online, non ha possibilità di replica e nel caso si rifiutasse di rettificare quanto richiesto dovrà pagare fino a 12mila euro di multa.

FONTE


CHE DIRANNO ORA I POLITICI D.O.C.. ASPETTANDO IL 15 .. POTREBBE SUCCEDERE .. CHE IL WEB SPARISCA PRIMA… QUINDI,, ASPETTIAMO IL 15 OTTOBRE.. IN PACE .. MAGARI CI FAREMO SEGNALI DI FUMO… CHISSà.. PER QUEL GIORNO E SPEREMO CADA IL GOVERNO… OPPOSIZIONE PUò FAR POCO.. SENZA UN SEGNO DALLA GENTE… E QUESTA VOLTA SPERO.. NON VENGA BLOCCATA DAI PARTITI… SE MAI CI SARà UN SUSSULTO DI INDIGNATOS.. O QUALCOSA DI NUOVO.. OGNI GIORNO LO SPERO PER QUESTO HO PULITO BARCHETO.. O PULITO UNA PARTE DEL ARGINE SINISTRO.. PER DARE UN SEGNO… A ME A DATO MOLTO QUEL ESPERIENZA….

NEL VEDERE COME UOMO UCCIDA LA NATURA… UCCIDA IL NOSTRO FUTURO.. VOLEVO DARE UN SEGNO.. E CHISSà CHE MAGARI.. ORA SI IMPARI EDUCAZIONE E IL RISPETTO PER LA NATURA… LA è ANCORA SPORCA QUELLA ZONA .. COME MOLTE ZONE DA ME VISITATE…
P.S.   CHE FORTE QUANDO SI IMPEGNANO DERIDERMI… PERò ORA OCCUPATE.. IL VOSTRO TEMPO.. AD OCCUPARE.. ITALIA …INVECE DI FARE BLA BLA BLA… E BON
30 SETTEMBRE ASSEMBLEA ALLA TALPA PER LA MANIFESTAZIONE DEL 15 OTTOBRE  ORE 18.30…
1 OTTOBRE AFRICA UNITE ALLA TALPA YEAHHHH
Giovedi alle 21 su Cosmo Radio Web, inizia il mio programma che si intitola “Dalla parte degli animali”…si parlerà di maltrattamenti, diritti degli animali, e storie che hanno per protagonisti i nostri amici a due o quattro zampe…vi aspetto, per ascoltare, basta cercare Cosmo Radio Web e potete venire anche alla chat della radio per dire la vostra, fare osservazioni, annunci di smarrimenti o di adozioni…
Vi aspetto, giovedi alle 21…
CAVOLI LO DICE PURE BATTIATO… PIù DI COSì

programmi arci camalli/Jovanotti Mani libere 2008

grande… viva la fantasia.. fate fantasia.. nel mondo.. e l’italia risorgera..

il cocomero fà bho….. forse con luii si… jaja

il giorno fà bhe…quello è pieno di favole della nonna

il dentista è un santo…………che era un rito per i bimbi .. jaja

il barbiere.. sparisce… era il bello.. di un tempo che passa.. mestiere che va sparendo sigh.. sigh

il sogno diventa sognatore……… alla foce poi sogni the dreamers

il gallo canta il concerto dei liberi.. simboli…. del bene fantasioso… bia… salvaci con la tua magia..

imperia mala… anima.. male … simboleggia.. la sporcizia.. dei ingiusti.. pulisci con la bacetta magica bia

un bavaglio.. bevette.. la BIRRà HAI SOGNATORI..  DELLA FOCE..

IL VIAGGIO è UNA ROCCIA.. L’UOMO CHE DIVENTA .. BLACK HOURSE.. DI INEJA.. LA NORMA… SPORCA A BARCHETO…o sul barchetto.. bho.. bho…

IL PUNTO è LIBERTà.. DI UN CAMALLO..  SENZA.. LIBERTà..

NAUFRAGIA LA LIBERTà.. IPAZIANAno.. TERRESTRE..  O DI COMODO..

LA MIA LIBERTà è UN ASSAGGIO.. DI ONNIPOTENZA… VEGANA..

O CARNIVORA…

NOTIZIA DAL CIELO Fà PIOVERE.. COLORE DEL TUO SANGUE DIALETTALE.. MILIONI.. DI UOMINI DI FAME….

Prossimi appuntamenti all’Arci Camalli di Oneglia


Giovedi 29 settembre
si cena in compagnia con Marilena in cucina alle 20.00
e alle 21.30 Pasquale Indulgenza, sociologo
capo gruppo P.R.C. al Comune di Imperia, parlera di:


“Il caso Imperia: una città tra degrado e malgoverno”


Venerdi 30 settembre
si cena alle 20.00 con Angela e Ines in cucina
e alle 21.30 un monologo di e con Beppe Casales


LA SPREMUTA
Rosarno, migranti, ‘ndrangheta 

 

 

Nei fatti di Rosarno si concentrano tre nodi fondamentali che stringono al collo
l’Italia, e che prima o poi bisognerà avere il coraggio di sciogliere: il rapporto
coi migranti, la mafia e il concetto di lavoro.


Beppe Casales fa teatro dal 1998. Ha lavorato tra gli altri con Toni Servillo,
Michela Cescon, Anna Bonaiuto. Da anni scrive e interpreta monologhi di teatro
civile in tutta Italia.

no al bavaglio sul web… si all fazzoletto .. omertosso ad imperia/Un certificato anti-Brunetta | Pino Corrias | Il Fatto Quotidiano www.ilfattoquotidiano.it

un grido si inalza forse

siamo tutti inbavagliati da fazzoletti omertosi?

ovvero.. il web sarà inbavagliato…?

e noi dire semplicemente… “è successo…

il web .. deve sparire… per i capricci di intercettazioni…

e chi vi parlerà del montruccolo del porto?

e chi vi dira… che i fazzoletti.. son omertosi…

e chi farà finta di nulla … e certificherà la mafia ponentina?..

ma sopratutto.. come si sapra … del grillo talpa… dei fiumi e fiumi di rumenta.. dei ospedali unici.. dei scioperi biaNCHI… GIALLI.. VERDI..

E COSA è IL VOLONTARIATO… UN PARTO CESAREO.. CHE TI BLOCCA AL MATTINO… TI Fà URLARE…. “CRIBBIO AMO IL BUNGA BUNGA”

MA SOPRATUTTO … UN WEB .. DI FACCIATA.. DA RIFARE.. OVE .. IL FIUME… PRODUCE.. VITA… E UN DECLASSAMENTO NATURALE.. E FRUTTO D’UN OROLOGIAIO.. AL ANGOLO CHE TI DICE ” GELLATTI… GELLATTI… SINDACALI… GELLATTI…”

SENZA WEB… CI SAREBBE.. INFILTRAZIONE  NEI TUBI DELLA LIBERTà… E LA POLITICA STAGNEREBBE.. NEL ABISSO.. DI UN EQUO SOLIDALE DI INEJA…

SENZA WEB… SAREBBE NOIA.. E FORSE .. NON SAPREMMO.. CHE PER UN ALBERO CI VOGLIONO  ANNI.. PER CRESCERE.. CHE PER OGNI PEZZO DI CARTA BUTTATO.. UNO SPAZIO DI ARIA SPARISCE…

SENZA WEB.. PURE I SOGNI SOGNATORI DELLA FOCE.. SPARIREBBERò.. COSTRETTI AD MUSICA BASSA…

SENZA WEB… CI SAREBBERO MULTE ASSURDE.. PER SIEPI.. INUTILI… GARE DI CAMION.. O VELOCITà ASSURDE… SNODATE.. SENZA WEB.. CI SAREBBE.. IL PASSA PAROLA PERò.. IL CIAPETTO… E FORSE CI MUOVEREMMO DI PIù… MOLTO DI PIù… .. che per un caffettino al bar…

mmm tic tac… tic tac… e ora del bavaglio smodato….jaja…

MOVIDA DI INFORMAZIONI… o mafia di informazioni… e chi lo sa boh…

Gaetano Ferrieri
Buongiorno A Tutti oggi sono 116 giorni e si va avanti,Fate girare il 12 ottobre sarà la giornata di punta per la grande assemble a dei Cittadini e spero veramente partecipino in massa per dire basta a questo saccheggio e far partire la Democrazia Diretta,vi comunico che la sera dell’undici faremmo un importante convegno con dei tecnici sui Costi Impropri della Politica, dimostreremmo con dati precisi e propositivi come eserciteremmo il cambiamento economico dell’Italia applicando l’Etica Morale nella nostra Società e nello Stato. Gaetano Ferrieri 3336677839

o forse è già tutto deciso…. jaja

 

www.ilfattoquotidiano.it

jaja…. il fatto parli di gaetano… per favore…. dajeeee….

dajeee…. dajeeee… dajeee… imperia viva … e viva…. è viva…

 

oggi

Assemblea d’Ateneo in Rettorato

L’approvazione dello statuto incombe sui diritti degli studenti e delle studentesse dell’ateneo e le nostre richieste restano inascoltate.

NOMINATI DALL’ ALTO
A causa della scarsa familiarità della Commissione Statuto e del
Senato Accademico di termini come democrazia e partecipazione, il
nuovo Consiglio di Amministrazione non sarà elettivo. La Commissione
ha dato al futuro Senato il compito di scegliere i membri interni ed al
Rettore di scegliere i membri esterni. Questo investe una sola persona
di un potere eccessivo, instaurando dinamiche anomale rispetto
ai processi democratici. Inoltre è stata negata la partecipazione di
studenti, dottorandi e ricercatori al lavoro della Commissione. È stato
del tutto ignorato il referendum promosso dai ricercatori per chiedere
un parere su alcuni punti cardine del nuovo statuto.
Se martedì tali votazioni andassero a buon fine si aprirebbe
una pagina lunga e buia della storia dell’Università’ di
Torino, creando un casus belli capace di minare i nostri diritti
fondamentali.
…tu cosa pensi?

fonte

studenti dajeeee…………………. dajeeeeeee….. che ci sapete fare…
di quello cher non si vuol più parlare di gabriel…
quello che vidi.. e il cuore… per gabriel… il coraggio.. che una città dimentica sparisce il web… sparisce .. senso di una fiaccolata giusta.. e non tardiva… come ho letto… e vergogna è vedere… che la nessuno c’era… vergognoso è… lo smarrimento… OPAZIANO SPAZIALE.. DI MARTE…. O DI VENERE… CHE OBLIGA VOLONTARI.. AD MOLLARE.. OGNI GIORNO.. CHE VEDE LA MAFIA COME CANCRO… DA COMBATTERE… PURE QUI…
pubblicita ora….
Ciao  sei interessato ai corsi professionali per Deejay che stiamo organizzando.
Siamo a tua disposizione tutti i giorni allo 0183 77 99 46 per fissare un appuntamento e darti così tutte le informazione necessarie.
Se mi lasci il tuo recapito di telefono, saremo noi a contattarti.
Un saluto
Linfa TV
chau,,,, chauuu