oh belin acqua sulla fontana andò stà …imperia piazza dante senza aiugua hihi

e mentre oggi ci sarà un incontro in piazza del olmo ore 18 ( martedi 31 agost0)

23 Luglio – “Liberiamoci dalla precarietà” – Proposta di legge 

firmate …. si alla movida no a grillo 

sulla precarietà ….. con musica ect ect..

la mia mente malata si domanda?

ma l’acqua della fontana di piazza dante imperia ando stà?

non è che è quella sotto il porto di imperia?

cavoli ragassuoli..  ridatemi l’acqua in piazza dante….

uffu uffu… uffu

belllaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

comprati questo libro…


Insonnie. Filosofiche poetiche aforistiche – Fazio Salvatore M. – Libro – IBS – CUECM –

InsonnieFilosofiche poetiche aforistiche – Fazio Salvatore M. – Libro 

www.ibs.it/…/faziosalvatorem-/insonniefilosofichepoeti

siepi di occhi fermi ad imperia…/Familiari delle vittime a Ingroia “Perchè frenare le indagini” – Palermo – Repubblica.it palermo.repubblica.it

il cuore buffo
aria di sorpresa
ad aria sottomesso
il nulla immobile
in certose mani
in certose unghie
di feste proibite

occhi di degrado sul parcheggio 

occhi di acqua marcia sul porto imperiese

occhi muti… italiani ed imperiesi

d’una crisi che avanza

occhi di siepi di occhi ad imperia…

tratta la mafia sul silenzio di imperia

tratta sul evasione di soldi… ad imperia

tratta sui braceri… dei disordini estivi

degradi di barcheto… ove le macchine son abbandonate

degradi di locali… e localismi

suoni estivi di un imperia ineja piena di gente

Familiari delle vittime a Ingroia “Perchè frenare le indagini

mai frenare chi indaga…. mai

chiedi chiedi non dai mai…. 

la mafia deve essere debellata dal italia

e no no è estate la politica in vacanza al mare…./

 

la politica al mare……

la crisi al mare…..

o crisi di arte …. che aprofitta della bontà….

i love lucca… bel ricordo della mostra fatta in questi giorni…

grazie al aiuto di PATRIZIA FALCONETTI… E LOREDANA …

a distanza di un anno il ricordo e vivo

specialmente… il trattamento dopo.. la mostra…

da veri amici….

i sacrifici al mare….. o della terra…

della rumenta … estiva…

dei sogni abusivi

il karaoke…. della politica locale….

la vita ammala … il sogno abbene ..

il mercato….. delle mafie locali..

o l’arte del opportunismo… italiano

zittisce gli affari

ove gli anziani bloccano il giovane…


Domenica 29 luglio torna
 “Imperiaffari” nelle vie del centro di Oneglia

la politica al mare……….. e chi lo sa hihi

ma caltagirone… che fà …. e fuori dal porto …

imperiafirmato per il referendum….. firmate anche voi c’è tempo fino a lunedi 30 luglio/

 firmare per il referendum… ora adesso



perchè davverò si cambi marcia in italia

presidio  per l’orto della banca d’italia imperia

  • VIA CASCIONE (SOTTO BANKITALIA) ORE 11.00
  • Sabato 4 agosto l’ORTO FELICE CASCIONE scenderà in piazza davanti alla sede di Banca d’Italia in via Cascione.

Dopo le nove ore di occupazione del giardino dello stabile e lo sgombero che ne è conseguito, un presidio colorato e aperto a tutti pignorerà il palazzo dei banchieri.

Le risposte date da Banca d’Italia nei momenti successivi alla giornata del 7 luglio francamente hanno deluso noi e la città. L’arroganza e la cecità con cui si dichiara di andare avanti nella speculazione e nella vendita dell’immoobile si abbatte come una mannaia sulla città e sul suo bisogno di spazi pubblici.

Per questo intendiamo percorrere il percorso inverso rispetto all’usuale. In un mondo dove le banche pignorano le ricchezze ai cittadini di continuo: a colpi di spread, o requisendo case e altri beni attraverso mutui insoluti, noi intendiamo pignorare i loro beni e ridarli alla comunità; e questo lo faremo pacificamente e simbolicamente, da veri e pericolosi ortaggi indacati per le nostre malefatte quali siamo.

Infatti questa che ha come fulcro l’annosa vicenda del palazzo e del
giardino di via cascione è solo la punta dell’ Iceberg. Noi saremo in
piazza anche per dire no ad un modello economico governato da banche e speculazione finanziaria, per il bene comune, per ritornare ad un’economia reale in cui un lavoro garantisce la dignità di vivere tranquilli, lo spread non esiste ed un palazzo e solo un luogo dove le persone vivono al suo interno.

VENITE NUMEROSI
ORTO SGOMBERATO FELICE CASCIONE

ogni mercoledi corso afro alla rabina ore 19…. 

il fatto è …… /Il Fatto Quotidiano incontra la città di Imperia

 

 

watch?v=DeKULNY2vo8

cliccate qui no al bavaglio  free siria free

il fatto…. è un barbone caCCIATO….  il fatto è un dj sfasato… il fatto è una guerra di poltrone… il fatto è un incontro con un cialtrone..

il fatto … è un olivo abbandonato… un muro caduto… un fiume non ripulito… ( caramagno.. e impero hihi) … il fatto è il reagge di lunedi… l’afro di mercoledi alla rabina ore 19… e lo skate … dei giovani… il fatto è una spesa eccessiva..  un salame che non puoi comprare..   

il fatto son le bombe in siria.. e la povertà crescente in italia

Il Fatto Quotidiano incontra la città di Imperia

 bella storia ….

da non perdere yeahhh

grande villa grock ……………. grandi dj …… 

 

WE ARE FOR BEAT villa grock   ogni giovedi a pollegggg

 

bella storia

ITALIA un appello semplice semplice …/ Referendum contro la “casta”: moduli disponibili fino al 31 luglio

watch?v=Ag_ZFGqLThg

cliccate qui no al bavaglio

chi lo sa chi leggerà questo appello..

un sabato sera… ove molta gente non può andare in pizzeria…

o andare a ballare….

ebbene il mio appello magari… ingenuo…. e quello che i politici.. gli imprenditori… paghino le tasse… che si taglino gli stipendi….

sindaci… presidenti di regione… campioni dello sport..  della moda…

ripeto sarà un appello che cadrà nel vuoto… ma tentare non costa nulla..

perchè davverò l’italia a bisogno … di un vostro sacrificio…

perchè noi vi facciamo guadagnare… noi…. vi votiamo…  e lo chiedo pure hai sindacati… questo sacrificio.. hai top manager… a chi a un poco di coscienza la usi… per salvare l’italia…

no alla mafia ad imperia 

Forse non sono in molti a sapere che fino al 31 luglio è aperta la raccolta per sottoscrivere la proposta del cosiddetto referendum anti-casta, che punta a tagliare gli stipendi dei parlamentari.
Fra il silenzio dei media tradizionali e l’indifferenza di partiti e sindacati, ancora capaci di mobilitare le masse, il web diventa centrale per poter esprimere il proprio consenso.
Sul sito dell’Unione Popolare – Movimento promotore referendum per le indennità parlamentari, sono presenti modulo e istruzioni per partecipare a questa iniziativa. Come specificano i proponenti, chi raccoglie le firme esercita un diritto sancito dall’articolo 75 della Costituzione e pertanto non può essere oggetto di limitazioni.
Le firme vanno raccolte in presenza di un autenticatore ovvero notai e giudici di pace, cancellieri e collaboratori delle cancellerie di preture, tribunali, corti d’appello, segretari delle procure, presidenti delle province e sindaci, funzionari da essi delegati, assessori comunali e provinciali, consiglieri comunali e provinciali, presidenti e vicepresidenti dei consigli circoscrizionali, segretari comunali e loro delegati. Successivamente i moduli con le firme autenticate vanno consegnati al sindaco o ai funzionari appositamente delegati dell’ufficio elettorale.
Con questo referendum si punta ad abrogare la “Determinazione dell’indennità spettante ai membri del Parlamento” (circa 48.000 euro all’anno per ogni parlamentare) ovvero l’articolo 2 della legge 1261 del 31 ottobre 1965. Stabilisce la norma: “Ai membri del Parlamento è corrisposta inoltre una diaria a titolo di rimborso delle spese di soggiorno a Roma.
Gli Uffici di Presidenza delle due Camere ne determinano l’ammontare sulla base di 15 giorni di presenza per ogni mese ed in misura non superiore all’indennità di missione giornaliera prevista per i magistrati con funzioni di presidente di Sezione della Corte di cassazione ed equiparate; possono altresì stabilire le modalità per le ritenute da effettuarsi per ogni assenza dalle sedute dell’Assemblea e delle Commissioni”.



  1. andate andiamo a levare i privilegi alla casta ora adesso

imperia cumme sta…. a ti u sai.. e stu pd a le nesciu ihi/Antonio Cornacchione….Silvioooo

a belin

qui regna…   le notizie polleg ..

degrado… pd che va da solo…

“nesciu?”

a ti u sai…

degrado… o scritte belle…

reagge estivo o corso afro  ore 19 alla rabina ineja… oggi mercoledi ..

a belin nuoto e nuoto

e che scopro… il rattello day..

estivo… una festa per tutti… jaja

somma si nuova in un mare pulito … 

somma si rattella.. ovunque..

degrado… di negozi closed ..

e karaoke … in tour.. figheria yeahh

ma ti sei nesciu pd… a mi te vottu . a bho….

continua … vota italia cupa jaja

belin stu degrado ando stà …

mi ci stà a mafia.. e ssss … ssss

presidio per l’acqua yeahhh

    • giovedì
    • 9.00
  • Sala dei Comuni del Palazzo della Provincia di Imperia
  • Ancora una volta i nostri rappresentanti fanno di testa loro e rivoltano le carte in tavola. l’AATO si riunisce in fretta e furia per reintrodurre il profitto (remunerazione del capitale) in bolletta, ignorando il volere dei cittadini (2° quesito del referendum) e capovolgendo una decisione presa meno di un mese fa (riunione AATO del 28 giugno).
    Presidiando l’assemblea, vogliamo dire NO alla remunerazione del capitale e NO a questa politica subdola e meschina, che crede di avere il diritto di tradire il volere dei/delle cittadin*.
    Il 19 luglio il Comitato Imperiese per l’Acqua Pubblica (CIMAP) invita i cittadini e le cittadine a presidiare per guardare in faccia i responsabili del Servizio Idrico di tutta la Provincia di Imperia e difendere referendum.