ridi che ti passa ;) no alla mafia ad imperia

ore 02.40

da me la mafia per ora non ride

da me la mafia non avrà mai

da me non avrà mai il voto comprato la mafia

da me la mafia non attechisce

da me il coraggio scende in piazza

da me il coraggio decide.. di lottare 

da me il coraggio.. fà i nomi

da me il coraggio.. non si afferma con la falsità

Ancora manutenzione straordinaria per gli ascensori. Spesi altri 2 mila euro

da me le cose si devono riparare

mito

studenti in piazza forza forza













lottare forza forza…. u.u

fonte

sprofondo: capisci e vinci anche senza soldi  visitatelo in massa u.u

Annunci

il vento … risultati siciliani…. imperia povera… :(/ GRANDE RINO GAETANO

la crisi imperiese… e il porto… e i problemi dei giovani?…. e gli scandali… e la pioggia…. e la neve 😉

I PROBLEMI…. DEVONO ESSERE RISOLTI… E FINIRE IL PORTO ONESTAMENTE

LOTTARE… LOTTARE LOTTARE

e il cambiamento … siciliano? 😉 MAGARI ARRIVA 

qui chi vince deve cambiare  tutto… SIA AD IMPERIA …. CHE IN SICILIA…. 

e mentre ore 14.30 alla figheria si discute sulla movida

io vi lascio  col sito ove … ci son le elezioni siciliane

Politica italiana e estera: notizie di politica on line | Polisblog.it

 watch?v=OMoLdcVFZc8

CLICCATE QUI….. 

NO AL BAVAGLIO SUL WEB …. 😉

 

99 POSSE ZAPATA CSOA GENOVA 2 NOVEMBRE

A tre anni di distanza dall’ultima esibizione alla chiamata del porto, torna a Genova in formazione completa e dal vivo un gruppo che ha fatto la storia della musica militante italiana. Dalle posse dei primi anni 90 al 2012 con la stessa passione e gli stessi ideali.

prima e dopo resident dj set Nipoti di Emiliano e Ganja Farmers

 2 NOVEMBRE …. PURE IL BABILONIA….. 1 NOVEMBRE   L’ARCI CAMALLI ……  IL 3 LA TALPA …. U.U…..  

 

MITO RINO GAETANO 

qui trovate molto….

 

29 ottobre grande rino gaetano….una leggenda ….

 

imperia in crisi …. ? /

imperia in crisi ?

sembra di si….

In sei anni disoccupazione raddoppiata | Liguria | Imperia | Il Secolo 

http://www.ilsecoloxix.it/…/imperia/2012/…/APiZE7mD-disoccupazione_…

 

in sei anni la disoccupazione e raddoppiata…

sarà colpa degli ulivi….. 😉

forza giovani non molliamo ora …

 

watch?v=QN2t6XpvFCU&feature=g-all-esi

 

clicca qui no al bavaglio  ……

 

la sicilia resterà corrotta?

e chi lo sa….. IL PONENTE GIà LO è 😉

A MIA INSAputa c’è la crisi  😉

no al bavaglio sul web… satira buffà su scajola ;)

Al “bavaglio” io dico no

La legge sulla diffamazione a mezzo stampa, per gli emendamenti presentati in commissione giustizia, rischia di assumere contenuti e finalità diversi da quelli per cui sottoscrissi una proposta col senatore Gasparri. Il contributo di ogni parlamentare è sempre legittimo ma non possono trovare il mio consenso impostazioni che finiscano per condizionare ancor più l’autonomia dei giornalisti e la libertà di stampa.
Se questo, come temo, sarà il risultato finale, toglierò la mia firma dal testo. Alcuni emendamenti rischiano di rendere la legge di carattere puramente sanzionatorio. Si vorrebbero inserire ammende ingenti a carico dei giornalisti, addirittura chiamare in causa gli editori. Il disegno di legge nasceva invece con lo scopo di eliminare il carcere per punire la diffamazione a mezzo stampa e per garantire al tempo stesso i diritti della persona ingiustamente diffamata, attraverso l’obbligo di pubblicazione, in tempi certi, con lo stesso rilievo e collocazione di una “rettifica documentata”. Il rispettare in modo coerente questa norma, deve per me far venir meno le ragioni di un procedimento penale. Per quanto riguarda il web, è opportuno limitare le previsioni della legge ai giornali online. L’insieme della tematica dei blog e della rete va affrontata con un provvedimento da affidare alla prossima legislatura: richiede più accurati approfondimenti e confronti. Le stesse pene accessorie – proposte in alcuni emendamenti – come l’interdizione temporanea o la radiazione dall’albo dei giornalisti, non solo non sono contenute nel nostro testo, ma ritengo sia sbagliato affidarle alla decisione di un giudice, anziché a quella dell’ordine dei giornalisti.
A mio avviso la cosa migliore da fare è ora quella di limitarsi ad eliminare la previsione del carcere per giornalisti e direttori; rafforzare l’obbligo di rettifica “documentata”, per tutelare la persona ingiustamente offesa, lasciando al prossimo parlamento il compito di occuparsi di tutta la materia con maggiore serenità e tempo. Questa iniziativa legislativa è stata a più riprese definita “legge salva Sallusti” per via del caso giornalistico che riguarda il direttore del Giornale e che ha riportato il tema agli onori delle cronache.
È bene sottolineare ancora una volta che la questione è ben più ampia, si trascina da decenni e ha riguardato decine di altri giornalisti. Molti sono stati i disegni di legge presentati, purtroppo mai approvati.
Solo per stare agli ultimi mesi – anche se la notizia ha avuto meno clamore del caso Sallusti – due giornalisti del quotidiano Alto Adige sono stati condannati per diffamazione, in primo grado di giudizio, a quattro mesi di reclusione. Condannare al carcere una persona per un’idea o un articolo scritto a me pare che quantomeno ferisca la libertà di stampa: certo può condizionarla, come ha più volte dichiarato l’Alta corte di Strasburgo ed è senza dubbio in contrasto con l’articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Per questo dobbiamo sapere che, anche discutendo di diffamazione, di come sanzionarla, di come tutelare la persona ingiustamente colpita, finiamo per parlare della libertà di noi tutti. Se per raggiungere un’importante conquista di civiltà, come è per me l’abolizione del carcere, si devono far passare, con una sorta di “cavallo di Troia”, norme che tolgono spazi alla libertà di informazione e stampa, allora ci si fermi.
In quel caso – come altre volte ho detto – non resterà altra possibilità che un provvedimento del governo. Peccato, perché il parlamento perderebbe un’altra buona occasione.

FONTE

Al “bavaglio” io dico no

POI UN POCO DI SATIRA U.U

DA FB FIERA MOSCA ….

pura satira

bho 😉

OVVIO E SATIRA…. E LA NOTIZIA DEL GIORNO…. ANCHE SE POI SARANNO LE URNE A DECIDERE IL TUTTO…

CONTINUATE AD FIRMARE PER LA MOVIDA AD IMPERIA…

SAVE THE GALLERIA ISNARDI…

GRANDI STUDENTI NEI TRE GIORNI… DI MOBILITAZIONE…

FORZA FORZA…

 

watch?v=n-joxyacFRs

DAJE RARI NANTES CLICCA QUI SOPRA

Indagato per corruzione l’ex ministro Scajola/ buche sul argine sinistro …. scajola indagato a sua insaputa u.u/

ebbene e le buche sulla strada argine sinistro…?

ci pensa sciaboletta…..

merendine scadute … colpa di italia cupa

e del gruppo fb fieramosca …. u.u

ebbene si torna dal alto dei nostri cieli amen

italia che cupa a oho ale ohooo

il lamento .. di un fiume …. imperiese…u.u

lunedi prox corso afro e giocoleria alla talpa e orologio

che non fà rumore u.u   chiude presto presto 😉

oggi ore 15.30 riunione studenti al arci camalli

indagato scajola… ma lo si batterà alle urne

lo spero presto 😉

Indagato per corruzione l’ex ministro Scajola

Indagato per corruzione l’ex ministro Scajola

indaghino i magistrati ora adesso….. forza studenti …. forza
cliccate qui grandi

The Cyborgs – No!No!No!

 

mafia imperia bau bau/

uncinetti mafiosi

calare le brage lussuriose

studenti di protesta

suoni spenti

e: il giullare di sua santita maFIA

r: uomini arresi… irragionevoli

t:video… choc

delle uniche battaglie … il cielo del nulla cambia tutto resta 

mafia e omerta… lavoro e sua santità … feudale

In cima alla gru perchè da mesi non lo pagano

 

questa è l’italia che censura … 

notizie semi serie va….

Pallanuoto femminile. Linea Mediterranea Imperia, buona la seconda in Coppa Italia. Battuto 9-6 il Bogliasco

 

forza rari nantes daje

 

nun c’è mafia qui… u.u 

 

il dialoghi …. tra cespugli ad imperia .. omertosi o parsi sinceri..

t: cespulio di semi persi

r:aooo aoooo anvedi questo so de coccio …. so mafioso aooo

a bello

t: cespugli di piazza dante…. omertosi

r: a numero anvedi stò cespuglio de coccio… che numero è … aooo

studente ripetente so … u.u

t: in cucina ci stà il rosmarino di mazzette

r: il gusto anarchico di senza senso … mutuo il suo passato… dei giardini del male… …

t… la vita è un sorriso d’oro e mazzette

r: la scimmia che non sa uffi.

notizie serie va u.u

Porto turistico. L’impresa Tasca: “O l’Acquamare ci risponde o dalla prossima settimana ricominciamo a liberare il cantiere”

ci stà la musica dello squalo