il cuore è pieno di caldazza ed ogni giorno…/ IMPERIA. “IO, 76 ANNI, ITALIANO, COSTRETTO A CHIEDERE L’ELEMOSINA SOTTO I PORTICI DI ONEGLIA PER VIVERE…”/LA STORIA DI BENEDETTO

il cuore pieno di caldazza dice SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

SampTube

dopo un breve periodo di ferie ecco u post satir di oggi … ramagnam … da oggi.. salvini e civati aderiscono… dalle 12 in poi s’abbuffano.. trovato sangue nel corpo di salvini era di uno straniero… civati risponde: somma c’era poco rosso nel sangue.. continua la lotta sui monti di novi ligure.. sembra che novi voglia tornare in piemonte  😉

il cuore è pieno di caldazza… ed ogni giorno…

ogni uomo a diritto ad un pasto caldo … e si aiuti tutti  ma proprio tutti

un uomo costretto a chiedere elemosina segno di una crisi italiana strisciante.. 

ahime penso che quando vedo tanta e tanta gente chiedere soldi sotto i portici… penso che la crisi ci sia ed esista ancora siamo umani..restiamo tali

😉

IMPERIA. “IO, 76 ANNI, ITALIANO, COSTRETTO A CHIEDERE L’ELEMOSINA SOTTO I PORTICI DI ONEGLIA PER VIVERE…”/LA STORIA DI BENEDETTO

fonte

IMPERIA. “IO, 76 ANNI, ITALIANO, COSTRETTO A CHIEDERE L’ELEMOSINA SOTTO I PORTICI DI ONEGLIA PER …

Imperia – “Da quattro anni sono costretto a chiedere l’elemosina per riuscire a mangiare. Prima, fino all’età di 72 anni, riuscivo a fare qualche giornata in campagna ma ora sono malato e molti giorni riesco a mala pena a camminare`.

“Ho un assegno sociale di 430 euro e pago un affitto da 270, poi ci sono le bollette dell’acqua, della luce e del gas e il mangiare… Non ci sono abbastanza soldi per tutto”. Benedetto non ha ne parenti ne amici su cui appoggiarsi o chiedere aiuto, ha trascorso gran parte della sua vita nel piccolo comune di Cesio (ora risiede a Imperia) dove ha una casa diroccata, senza tetto, abbandonata da parecchi anni sulla quale è costretto a pagare l’Imu.

“anche se è da 4 anni che fà elemosina… penso che responsabilità siano.. di una crisi che piega le volontà di un popolo che spesso si arrende…

e troppo spesso penso che il popolo italiano si arrende..”

penso che la parola solidarietà non abbia ne colori ne sapori…

😉

da mangiare a tutti tutti…

in ogni piazza di imperia.. e oltre…

attivarsi è lodevole… ma non si resti poi a guardare… i blog spesso servono per svegliare….

😉

continua

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...