se son … fucilatemi…. ad imperia/Emma – Occhi Profondi di pure SAVE AGNESI IMPERIA PLEASE/Imperia: una squadra giovanile austriaca di vela ospite dello Yacht Club. Biagio Parlatore: “Imperia si conferma …

se son … fucilatemi….

perchè l’innocenza c’è eccome

e mentre in molti si dissociano da me..

azz pure in un noto bar

😉

la fucilazione tramite chiappetto e pronta

😉

essi chiappettar e cosa assai nota

su persone che aspettano il capo di accusa

😉

cmq giusto per pure io invito

capax ad andare al bar 11

sabato

cosa per l’agnesi imperia

ma forse andrà a miss italia 2014

parlerà .. la notte bianca du portu del agnesi imperia

😉

cmq

perchè salvin racconta verità e non va in war..

azz salvin ..

Emma – Occhi Profondi di pure SAVE AGNESI IMPERIA PLEASE

una città vive .. non muore ..

ed io non mi arrendo

e non ho perso

😉

lottto fino al ultima goccia per agnesi

come tutti voi imperiesi dovete fare

FORZA FORZA DAJE DAJE

CARLO CAPACCI SAVE AGNESI

PLEASE

Imperia: una squadra giovanile austriaca di vela ospite dello Yacht Club. Biagio Parlatore: “Imperia si conferma …

“Stiamo portando un vantaggio dal punto di vista economico e turistico ma soprattutto Imperia e lo Yacht Club si confermano molto importanti in campo internazionale. Questi sono infatti allenamenti preparatori per la prossima edizione dell’Imperia Winter Regatta che si svolgerà a dicembre”

BENE BUONO IMPERIA CRESCA

RASSAMBLEMENT SAMEDI 22 AOUT 2015

RASSAMBLEMENT SAMEDI 22 AOUT 2015 DEVANT LES LOCAUX DE LA POLICE AUX FRONTIERES DE MENTON-VINTIMILLE

POUR TODOR ET TOUTES LES AUTRES VICTIMES DES VIOLENCES ET CRIMES POLICIERS

Aujourd’hui, nous avons le malheur de rappeler les circostances de l’assassinat de l’un des nôtres, Todor Bokanovic. A l’âge de huit ans, il est mort d’une balle tirée par la police aux frontières lorsque ses parents passaient la frontiére franco-italienne à Sospel, le 20 aout 1995. Cet assassinat a eu lieu à quelques kilomètres du poste frontière de Menton- Vintimille où nous sommes bloqués et sysématiquement déportés depuis quelques mois. Si nous nous rassemblons, ici, devant les préfabriqués de la police aux frontières c’est parce que nous estimons que c’est la même logique qui a mené à l’assassinat de cet enfant. Chaque jour, nous vivons aussi des violences policières à cause des frontières. Il y a une semaine, une centaine des personnes qui ont tenté de prendre le train pour résister aux politiques racistes de la France, ont subi des violences policières. Il ya un an, l’un des nôtres qui résistait à une dépotration forcée vers l’Algérie est morte avant son arrivée à l’aéroport de Roissy.

En plus de tuer des gens, les policiers sont couverts systématiquement par la justice qui refuse de reconnaître qu’ils sont des criminels. La famille de Todor a vu les policiers qui ont tué leur enfant relaxés. D’autres familles et proches de victimes de la police subissent le même sort. Cette année, la justice a acquitté les policiers qui ont tué des adolescents, Zyed et Bouna, à Clichy-sous-Bois le 27 octobre 2005. Même chose pour ceux qui ont tué un retraité algerien, Ali Ziri, décedé le 11 juin 2009 à l’hôpital deux jour après son interpellation par la police d’Argenteuil.

Demain, nous pouvons être les prochaines victimes des crimes de la police française qui déjà nous violente quotidiannement. Que se passera-t-il si l’un de nous refuse de céder aux violences des polices qui nous barrent la route, nous expulse des trains et nous déportent de force vers l’Italie ?

A Sospel en 1995 comme à Vintimille et Calais en 2015 la police et leurs frontières tuent, humilient et mutilent.

Une pensée pour toutes celle et ceux assassiné-e-s par la police, ici, ou ailleurs !

Nous demandons la levée de tous les barrages policiers aux frontières, dans les gares et les quartiers populaires !

Lieu et heure du rassemblement : 18H au 30, avenue Aristide Briand -06500MENTON

– Presidio Permanente No Borders Ventimiglia –

AUTARE

NUN FUCILARE

😉

Notizie

Guido Guglielmi ha condiviso un link.
se son … fucilatemi…. perchè l’innocenza c’è eccome e mentre in molti si dissociano da me.. azz pure in un…
GUIDOILCAMALLO.WORDPRESS.COM

Dino Barberini ha condiviso una foto sul tuo diario.

SCRIVIAMO A KHALIDA JARRAR! COSTA MENO DI UN EURO E UN PICCOLO IMPEGNO DI TEMPO. La parlamentare e membro del Consiglio legislativo palestinese Khalida Jarrar, rinchiusa nella prigione israeliana di HaSharon in flagrante violazione del suo diritto alla immunità parlamentare, è di nuovo chiamata a comparire in udienza davanti a un tribunale militare contrario al diritto internazionale il prossimo lunedi 24 Agosto alle 9:30. Il giudice e la corte, tutti militari dell’occupazione, rimandano la detenzione di udienza in udienza nel tentativo di portare testimonianze che provino la sua condotta criminale. Intanto senza capi d’accusa e udienze farsa, la tengono prigioniera e sottoposta a vessazioni. Scriviamole! perché possa sentire di quanta solidarietà e vicinanza e affetto e ammirazione è circondata. E penetriamo in territorio israeliano,introduciamo nei suoi confini il nostro messaggio che Israele è messa al bando dalla comunità internazionale. L’indirizzo è nel seguente link con uno dei due testi proposti (l’altro compare nella diapo allegata), che tutti possono modificare come si preferisce
http://samidoun.net/…/take-action-letter-writing-campaign-…/

Israele, per scrivere a Khalida Jarrar, è per noi solo un recapito postale. Noi non scriviamo a Israele. Israele con le sue prigioni, il suo colonialismo, la sua oppressione del popolo palestinese, non esiste per noi. Penetriamo nei territori che tiene con la forza del suo esercito e della complicità di tutto l’occidente, perché diversamente non si può fare, ma lo facciamo per dire la nostra solidarietà, amicizia, amore, ammirazione a un’esponente della Resistenza palestinese contro la sua illegale presenza militare, giuridica e quant’altro – per sostenere la Resistenza che lo combatte. DICIAMOLO IN TANTI!

foto di Dino Barberini.

COSTA MENO DI UN EURO E UN PICCOLO IMPEGNO DI TEMPO. SCRIVIAMO A Khalida Jarrar! La parlamentare e membro del Consiglio legislativo palestinese Khalida Jarrar, rinchiusa nella prigione israeliana di HaSharon in flagrante violazione del suo diritto alla immunità parlamentare, è di nuovo chiamata a comparire in udienza davanti a un tribunale militare contrario al diritto internazionale il prossimo lunedi 24 Agosto alle 9:30. Il giudice e la corte, tutti militari dell’occupazione, rimandano la detenzione di udienza in udienza nel tentativo di portare testimonianze che provino la sua condotta criminale. Intanto senza capi d’accusa e udienze farsa, la tengono prigioniera e sottoposta a vessazioni. Scriviamole! perché possa sentire di quanta solidarietà e vicinanza e affetto e ammirazione è circondata. E penetriamo in territorio israeliano,introduciamo nei suoi confini il nostro messaggio che Israele è messa al bando dalla comunità internazionale. L’indirizzo è nel seguente link con uno dei due testi proposti (l’altro compare nella diapo allegata), che tutti possono modificare come si preferisce
http://samidoun.net/…/take-action-letter-writing-campaign-…/L’indirizzo è nel seguente link con uno dei due testi proposti (l’altro compare nella diapo allegata), che tutti possono modificare come si preferisce
http://samidoun.net/…/take-action-letter-writing-campaign-…/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...