programmi arci camalli…/Imperia: frasi di Angelo Dulbecco sulla morte di dj Fabo. Il coordinatore Pd Puccioni: “Lo invito a un incontro con chi conosce la storia di Hitler e del nazismo”

programmi arci camalli… domani cena al arci camalli…

SOS MEDITERRANNE opera da #Febbraio 2016 in missioni di soccorso nel #Mediterraneo centrale grazie alle quali abbiamo potuto salvare più di 13000 persone. A bordo della nostra nave di soccorso Aquarius abbiamo un team eccezionale, il così detto SAR team (search and rescue) , che in collaborazione con il nostro partner medico #MSF e la marine crew rende possibile tutto questo.

Questo sabato avrete la possibilità di conoscere uno dei membri del #SAR team di SOS MEDITERRANEE Italia, Nicola Stalla, che vi descriverà la sua esperienza a bordo come SarCo Deputy.

Appuntamento alle ore 20 presso la Arci Camalli Acpo che ringraziamo di cuore per l’ospitalità e il vivo interesse per quello che facciamo.

Durante l’evento sarà proiettato il video del primo anno di SOS MEDITERRANEE Italia.

#TogetherForRescue

poi venerdi  …. 3

Zenden San è un duo formato da Alessandra Fiorini alla batteria e Fabrizio Giovampietro al basso.
Il progetto nasce nel 2015 a Cremona in cui gli Zenden San trovano terreno fertile per buttarsi a capofitto nella stesura dei loro primi brani.
Nel giro di qualche mese, a gennaio 2016, gli Zenden San iniziano a suonare dal vivo, collezionando nel loro primo anno di attività più di 30 date in giro per l’Italia.
Etichettare la musica degli Zenden San non è facilissimo, sguazzano all’interno di strutture complesse tra sonorità noise e funk con sporadici ed improvvisi slanci melodici, il tutto condito da una certa ironia di fondo.
Per gli Zenden San la musica è un’espressione necessaria da vivere immersi nel pensarla, crearla e suonarla.

e sabato 4

SWING MANOUCHE & SAPORI BALCANICI
Banda Tziga propone un percorso virtuosistico ed emotivo originale, un viaggio musicale dalle travolgenti dinamiche attraverso le melodie e i temi più suggestivi del repertorio balcanico, russo, swing e internazionale con un tributo particolare alle musiche della tradizione gitana e di compositori come Django Reinhardt e Stéphane Grappelli.
Alcuni titoli: Minor Swing, Frailach, Nuages, Czardas, Les Yeux Noirs, La Partida, The Basso, Swing Gitane,
Libertango, Tarantella, Daphne, Jeux d’enfants, All of Me, Cantina Band, Sweet Georgia Brown…
Questo vasto repertorio, che spazia dalla musica gypsy alla musica etnica e jazz, nasce dall’incontro musicale dei gemelli Fabio e Luca Pesenti con Eros Crippa e Luciano Puppo ed unisce le esperienze di
questi musicisti, che hanno dato già il loro contributo artistico musicale a gruppi storici come “Myrddin”, la
“Compagnia della Casaccia” e “Gli amici di Django”, con concerti in Italia e all’estero e varie incisioni discografiche
.
Dalle note di copertina del nuovo cd:
“Affascinante… coinvolgente, a tratti purificatore; questo è il contenuto di “Belinke Swing”, un titolo che ha un
significato ben preciso per ogni conoscitore di esclamazioni liguri, ma che vuole condurre a linguaggi
culturali di carattere etnico e globale. Il viaggio della BANDA TZIGA è totale, capace di toccare punti fisici
lontani tra loro e, soprattutto, epoche musicali mantenute in vita dalla forza e dalla voglia di chi ha a cuore la
sopravvivenza di ogni radice gettata e curata da saggi di altri tempi. E così si vola nel passato, utilizzando la
melodia, gli strumenti appropriati, i capostipiti del genere, la tradizione, cioè tutto quanto un ensemble di
“zingari” è capace di tirar fuori da chitarre, bassi e violini, strumenti che, in questo contesto, riescono a
sollecitare la memoria e il cuore, lasciando nell’aria un velo di tristezza contenuta, e il ricordo di qualche
sfumatura di grigio accostata all’andamento del cinema degli anni ’30, troppo rapido nei movimenti, troppo…
muto nell’espressione.
I fratelli Pesenti (Luca e Fabio), Eros Crippa e Luciano Puppo mettono in campo il loro credo musicale e le
loro esperienze, dando evidenza ad una musica che è patrimonio di ogni cittadino del mondo – ma spesso
relegata a spazi di nicchia, con visibilità limitata e un seguito occasionale – ed è questo un merito
supplementare da attribuire alla band. E poi ci sono le trame sonore, quelle di cui si può godere utilizzando
la pancia, senza dover obbligatoriamente far riferimento all’impegno culturale, ma lasciandosi andare alla
rivisitazione dei classici – tra jazz e folk, swing e tradizione gitana – che, miscelati nelle giuste proporzioni,
diventano brani appena usciti dal cassetto di chi sa inventare musica di qualità.
Ho ascoltato, concentrato, rilassato, e a un certo punto mi sono venute spontanee un paio di domande: “Ma
quanto sono bravi, e… quanto si divertono a suonare?”
Athos Enrile
http://www.bandatziga.

siate numerosi e venite al arci camalli.. momentaneamente senza fornelli camalli..

presto torneranno..

E FORZA ARCI CAMALLI..

Imperia: frasi di Angelo Dulbecco sulla morte di dj Fabo. Il coordinatore Pd Puccioni: “Lo invito a un incontro con chi conosce la storia di Hitler e del nazismo”

Negli ultimi tempi tra riferimenti a Hitler e CasaPound – dichiara la militante Pd – sono seriamente preoccupata

E LA POLEMICA DEL GIORNO UN GIORNO LUNGO IL MIO BLOG ESSENDO CHE DULBECCO E ANCHE IO  “AMICO SU FB”  io condanno quando a detto… condanno le sue parole.. ma scelgo la via non del dialogo… ma quella del confronto .. e che confronto ci sia.. mi auguro dulbecco cambi idea … son molto preocupato come blogger … e come uomo per questa deriva…  e  spero dulbecco cambi idea… in fede guido guglielmi.. un socio arci camalli…. e forza sostenere arci camalli.. sempre spero che questa mia idea sia rispettata… per io rispetto le idee… come spero che la città medaglia d’oro alla resistenza reagisca… da ieri sera davanti al circolo ho protestato.. il mio dissenso come vedrete sul mio fb… oggi son felice di quella scelta…   cmq le persone cambiano e tutto cambia  …  lui non a rettificato io tolto amicizia

e la ripeterei volentieri  perche fermo per due ore in un posto e eroismo… perchè da socio penso che il fascismo ad imperia combattuto… con astuzia… se si vuole batterlo… forza imperia antifa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...